“G” come “Governance”. Come trovarne una green

. “G” come “Governance”. Come trovarne una green

“Viviamo assediati dalle parole dell’ambiente, spesso non comprendendone fino in fondo il significato. Abbiamo bisogno di un dizionario ambientale”.

Le parole dell’ambiente analizzate in un “Dizionario Ambientale”. L’intervista della Presidente avv.a Cinzia Pasquale sulla rivista “Orizzonti”.

"G" come "Governance"

“G”  come “Governance”. Come trovarne una green.

“Ci sono molte cose che governi, aziende, individui possono fare per evitare il cambiamento climatico. Ma per essere efficaci devono essere compiute a livello globale”  (“Saggio sul nazionalismo”, 21 lezioni per il XXI secolo, Yoval Noah Harari).

Ci si interroga su quali siano gli strumenti maggiormente adeguati per favorire un dialogo costruttivo fra gli Stati. Ciò al fine di garantire una svolta ambientale globale.

La gestione internazionale della sostenibilità tende inevitabilmente ad interferire con la sovranità degli Stati. Nonostante i fori di discussione e negoziazione internazionale registrino crescente consapevolezza della necessità dell’azione a tutela dell’ambiente gli Stati restano inerti o sono ancora troppo divisi sui metodi da adottare, come ha dimostrato il clamoroso recesso degli Stati Uniti dall’Accordo sul clima.

Per la riduzione dell’impatto antropico sull’Ambiente l’Unione Europea costituisce un modello efficace.

L’UE assurge ad organizzazione di scopo cui delegare l’amministrazione di determinati ambiti della sovranità nazionale e superare, nell’interesse comune, gli attriti interstatali derivanti dal perseguimento di obiettivi individuali dei singoli membri della Comunità. Si candida, quindi, ad essere il soggetto internazionale capace di guidare la svolta globale ambientale poiché ha saputo coniugare i principi di legalità internazionale all’uso efficace del diritto quale strumento per catturare forme di hard law valide ed accettate dai singoli Stati.

In conclusione, se è vero che la governance ambientale è costruzione di un processo reticolare il grado di unire soggetti pubblici e privati in una arena di discussione utile a condurre a scelte virtuose e condivise, è altrettanto vero che la governance non può tradursi in una eterna discussione priva di elementi di responsabilità.

È possibile leggere qui il testo integrale dell’intervista della Presidente CFA avv.a Cinzia Pasquale sulla rivista “Orizzonti”.

"G" come "Governance"

 

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email